Elementi Navigazione

2005

23 novembre 2005

Solidur promosso da Costruire

La giuria del premio Costruire, composta da esperti professionisti, docenti e ricercatori, ha assegnato una targa-premio al nostro prodotto premiscelato pronto all'uso Solidur: un riconoscimento che conferma il successo registrato da questo prodotto in Italia, Germania, Austria, Olanda, Svezia e Polonia.
Il premio, istituito nel 1989 dalla rivista Costruire per sottolineare i contenuti innovativi nella produzione e nei servizi destinati al mondo delle costruzioni, è il più prestigioso in Italia nel campo delle innovazioni di materiali e sistemi. Nella foto Paolo Maggi, Direttore Commerciale e Marketing di Buzzi Unicem, riceve la targa da Gianni Boeri.

Solidur è composto da leganti minerali cementizi e componenti argillosi e bentonitici, oltre che da aggiunte speciali. Mescolato con acqua, consente di ottenere miscele plastiche autoindurenti particolarmente indicate per la realizzazione di diaframmi plastici impermeabili (con o senza asportazione di terreno), barriere orizzontali per consolidamenti o impermealizzazioni, riempimenti e isolamenti di vuoti sotterranei, con elevata permeabilità e resistenza variabile in base al terreno.
Il prodotto viene proposto con una vasta gamma di ricette collaudate e certificate, sotto il profilo idraulico, chimico-fisico ed ambientale.
A richiesta e per determinati cantieri viene effettuato uno studio preliminare, con prelievi di campioni dal terreno su cui si deve intervenire e apposite analisi di laboratorio per individuare la miscela dei componenti più adatta al sito.

18 novembre 2005

SINCERT, centomila certificazioni di qualità

Buzzi Unicem, Unical e Betonval sono state premiate dal SINCERT come aziende "eccellenti" per il possesso di tre certificazioni del sistema di gestione rilasciate da ICMQ , organismo certificatore accreditato (qualità, ambiente, salute e sicurezza).
Le nostre organizzazioni hanno ricevuto il riconoscimento in quanto sono risultate conformi ai requisiti stabiliti da SINCERT per identificare le aziende "eccellenti".

Luigi Buzzi, Responsabile Coordinamento R&S e Tecnologie di Processo (al centro), ed Andrea Bolondi, Direttore Qualità e Grandi Lavori di Unical (a destra), hanno ritirato l’attestato di riconoscimento lo scorso 10 novembre a Roma, insieme a Lorenzo Orsenigo (a sinistra), direttore di ICMQ , a sua volta premiato dal Presidente di SINCERT , Lorenzo Thione.

05 agosto 2005

Augusta, un altro petalo del fiore all’occhiello

Lo scorso 22 luglio 2005, la Commissione Tecnica di SINCERT/ICMQ, ha rilasciato la Certificazione Ambientale alla cementeria di Augusta (SR); si tratta della sesta cementeria italiana Buzzi Unicem certificata secondo la UNI EN ISO 14001/2004.
Il Sistema di Gestione Integrata Ambiente e Sicurezza è stato implementato in poco più di un anno, grazie all'impegno ed alla disponibilità di tutto il personale dell'unità produttiva, che ha condiviso con entusiasmo gli obiettivi prefissati ed adempiuto puntualmente ai pochi miglioramenti resisi necessari.
L'analisi iniziale e le verifiche ispettive di ICMQ hanno evidenziato, fin da subito, il costante rispetto delle disposizioni normative vigenti e dei limiti per gli scarichi idrici e le immissioni sonore. L'efficiente sistema di monitoraggio delle emissioni del forno, la corretta gestione dei rifiuti e di tutti gli altri aspetti correlati, ancora una volta, dimostrano la continua attenzione di Buzzi Unicem verso la salvaguardia ambientale.

15 giugno 2005

Seminario ECRA a Robilante sulla combustione degli alternativi

Il 15 e 16 giugno la cementeria di Robilante (Cuneo) ha ospitato il seminario "Burner Technology for Multi-Fuel Combustion", organizzato da ECRA, European Cement Research Academy (www.ecra-online.org ).
L'incontro ha fatto il punto sulla tecnologia ed il funzionamento dei bruciatori multicombustibili, in particolare di quello del forno 3 di Robilante che, tra gli stabilimenti italiani del gruppo, è all'avanguardia nell'utilizzo di combustibili alternativi. In quasi nove anni d'operatività, infatti, questo bruciatore principale ha ottenuto una serie di risultati ottimali: condizioni di cottura stabili, maggior produzione annua di clinker, minor consumo di refrattari del forno ed emissioni di NOx ridotte di circa il 15%.
La progressiva modernizzazione del bruciatore principale e la continua implementazione di nuovi impianti (ad esempio il sistema d'alimentazione di alternativi leggeri ed il by-pass cloro) hanno condotto questo forno ad una crescente sostituzione calorica con combustibili alternativi e ad importanti ritorni economici in virtù del basso costo, del minor apporto di zolfo e delle possibilità di credito sull'emissione di  CO 2 , secondo quanto previsto dal protocollo di Kyoto.

15 maggio 2005

Nuovi riconoscimenti nel campo dello sviluppo sostenibile

Premio Nazionale Unioncamere
In occasione della presentazione del “Rapporto Italia 2005” sull’Economia a cura delle Camere di Commercio, è stato assegnato a Buzzi Unicem il Premio Nazionale per l’Impresa longeva che si è contraddistinta per il suo impegno continuo e meritevole di attenzione alla Responsabilità Sociale.
Il prestigioso riconoscimento è stato ufficializzato a Roma lo scorso 9 maggio in occasione della 3° Giornata dell’Economia, con la consegna del premio da parte del Presidente del Senato, Marcello Pera e del Presidente di Unioncamere, Carlo Sangalli.
Tra le motivazioni si evidenzia: “.. l’impegno nel campo delle risorse umane, nel confronto con gli stakeholder, nel rapporto con i fornitori e la comunità. E’ molto impegnata in ambito ambientale ed è dotata di sistemi di gestione in tutti i campi previsti...”

Rating SAM
A conferma dell’impegno nel campo dello Sviluppo Sostenibile, della fondatezza dei comportamenti, dello stile di gestione, del dare priorità all’“essere” prima del “comunicare”, Buzzi Unicem ha ulteriormente migliorato il rating assegnato da SAM, primario ente internazionale nella valutazione delle società quotate incluse nel Dow Jones Sustainability Index.
Il total score 66 (62 nel 2003, 50 nel 2002) è pari al migliore del settore Building Material.

Il merito è di tutto il personale che si deve sentire orgoglioso dei risultati raggiunti, ma anche e soprattutto impegnato nella continuità per il futuro.