Elementi Navigazione

12 ottobre 2015

Il 50° compleanno della Cementeria di Robilante

Sabato 19 settembre 2015 lo stabilimento di Robilante ha festeggiato i cinquant’anni di attività con una giornata dedicata a tutti coloro che lavorano, hanno lavorato, costruito, progettato e fatto crescere la fabbrica in questi anni.
La giornata è iniziata con l’accensione di una fiaccola dai colori blu e granata: il blu, a rappresentare Buzzi Unicem e il granata a ricordo di PRESA cementi, l’azienda che ha dato i natali alla cementeria e che ha visto in prima linea il Presidente Enrico Buzzi e il Presidente d’onore Sandro Buzzi, allora giovani ingegneri.

Durante i discorsi tanta la commozione nel ricordare colleghi ed ex colleghi, nella consapevolezza di aver raggiunto un traguardo significativo, ottenuto con dedizione e sacrificio da parte di tutti. Oltre ai 670 dipendenti di ieri e di oggi e le rispettive famiglie, hanno presenziato alla giornata il Sindaco di Robilante Massimo Burzi insieme all’Assessore Loredana Casu; il Sindaco di Roaschia Bruno Viale insieme alla Vice Sindaco Graziella Viale; il Sindaco di Roccavione Germana Avena insieme al Vice Sindaco Franco Rabino e all’Assessore Rudi Medicato.

Le attività sono proseguite al pomeriggio con visite guidate all’interno dello stabilimento e intrattenimento per i più piccoli.
I cinquant’anni di Robilante segnano un momento importante nella storia di Buzzi Unicem e per la comunità che è cresciuta insieme alla fabbrica dal 1965 ad oggi.

28 settembre 2015

Buzzi Unicem e Unical al SAIE di Bologna

Confermato anche quest’anno l’appuntamento al SAIE, la rinomata fiera dedicata all’edilizia, che si terrà a Bologna dal 14 al 17 ottobre 2015.
Buzzi Unicem sarà presente insieme a Unical, nell’area Federbeton, presso il PAD 25 stand B11 con i prodotti Next, il primo cemento solfoalluminato in Europa ad aver ottenuto la certificazione CE, e i rinomati Solidur e Rocket. Unical proporrà il modello di offerta Unical Smart, il sistema H2NO, sigillo di garanzia dell’operato dell’azienda e diverse applicazioni di prodotto.
Quest’anno il SAIE diventa SAIE Smart House e sarà principalmente dedicato agli interventi di riqualificazione edilizia: in fiera verranno presentati materiali innovativi, tecnologie all’avanguardia, progetti di recupero edilizio e di rigenerazione urbana.

04 settembre 2015

Buzzi Unicem al RemTech 2015

Per il nono anno consecutivo, Buzzi Unicem sarà presente alla fiera RemTech – Remediation Techonoligies. Il salone, che si tiene a Ferrara dal 23 al 25 settembre, è l’evento più importante in Italia sul tema delle bonifiche dei siti contaminati, nonché della tutela e riqualificazione del territorio. Il nostro stand presso l’esposizione (di circa 20 mq) è dedicato alla gamma SOLIDUR®.

Il prodotto speciale SOLIDUR® è un premiscelato pronto all’uso per il confezionamento di miscele plastiche autoindurenti, progettate soprattutto per le bonifiche ambientali. Presso la postazione Buzzi Unicem, i visitatori troveranno documentazione tecnica, l’esempio schematizzato di un cantiere tipo per la messa in sicurezza di una discarica e naturalmente tutta l’assistenza necessaria per approfondire i temi di loro interesse.

08 giugno 2015

Buzzi Unicem ai Campionati Italiani di Scherma

Buzzi Unicem ha accolto con piacere l’invito del comitato organizzatore a partecipare come sponsor ai Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici di Scherma 2015 che si terranno a Torino, dal 12 al 15 giugno, presso il Palaruffini.
In tale occasione scenderanno in pedana i primi 40 atleti in campo maschile e femminile di ciascuna specialità (fioretto, spada, sciabola), tra cui i grandi nomi azzurri vincitori di medaglie alle Olimpiadi, sia normodotati sia disabili.
Alla gara di spada, fatto più unico che raro, si sono qualificati ben 5 atleti nati e cresciuti a Casale Monferrato (dove Buzzi Unicem ha sede): Andrea Baroglio, Lorenzo Buzzi e Luca Ferraris in campo maschile, Sofia Auxilia e Sara Carpegna in campo femminile.
L’evento si propone come veicolo per sensibilizzare ed avvicinare nuovi atleti ad una disciplina sportiva di grande fascino, dove l’Italia ha finora conquistato ben 121 medaglie olimpiche (numero di gran lunga superiore a qualsiasi altro sport) e continua ad occupare saldamente una posizione di leadership in campo internazionale.

Ma non solo.
Buzzi Unicem ha colto la sfida di mettere il proprio prodotto al servizio dello sport: il cemento, materiale duttile e resistente, presterà le sue proprietà per realizzare i calchi delle mani dei vincitori. Le piastrelle autografe della “wall of fame” così ottenuta saranno poi messe all’asta ed i proventi donati in beneficenza. Per la premiazione degli atleti, Buzzi Unicem, ha scelto di coinvolgere Momaboma, un partner che da anni collabora con l’azienda in ottica sostenibile. Momaboma, infatti, riutilizzando i sacchi di cemento destinati al macero, ha realizzato per gli atleti alcuni pezzi della sua collezione di borse e accessori moda.

15 maggio 2015

Online il Bilancio di Sostenibilità 2014

In occasione dell’Assemblea degli Azionisti, tenutasi lo scorso 8 maggio 2015, è stato ufficialmente presentato il Bilancio di Sostenibilità 2014.
Il documento rendiconta l’andamento dell’azienda secondo le linee guida del GRI (Global Reporting Initiative), con particolare riferimento agli indicatori sociali, ambientali ed economici. Il report, conforme agli standard A+ del GRI, è stato redatto e stampato in duplice lingua (italiano ed inglese). La versione italiana contiene una sezione speciale dedicata ad approfondire i temi che riguardano il nostro Paese.

26 febbraio 2015

Italia del Nord-Est: un passo importante rivolto al futuro

L'accordo con il gruppo austriaco Wietersdorfer, con decorrenza 1 agosto 2014, ha portato ad una profonda riorganizzazione delle nostre attività industriali e del nostro ruolo nelle regioni italiane del Nord-Est.
Buzzi Unicem ha trasferito a Wietersdorfer lo stabilimento di Cadola (BL), ricevendo in cambio una quota pari al 25% di Salonit Anhovo, società che possiede un potente stabilimento in Slovenia, a pochi chilometri dal confine, dove pochi anni fa sono stati effettuati investimenti pari a circa 80 milioni di euro, destinati all'ampliamento della capacità ed al rinnovamento tecnologico.
L'accordo con Wietersdorfer prevede anche l'ingresso di Buzzi Unicem, sempre al 25%, nel capitale di W&P Italia, società proprietaria del centro di macinazione situato a S. Vito al Tagliamento e nella quale è confluito lo stabilimento di Cadola (vedi sopra).
La cementeria di Anhovo ha una capacità produttiva di 1,3 milioni di ton/anno e si distingue per la sua modernità, efficienza e competitività, grazie all'impiego su vasta scala di combustibili alternativi a quelli tradizionali. L'accordo consente a Buzzi Unicem di mantenere una presenza indiretta nel Triveneto, a cui affiancare quella in Slovenia, insieme al principale attore sul mercato, con vantaggi nella logistica, nell'integrazione tecnologica, nel catalogo prodotti e nell'assistenza e servizio ai clienti.