Elementi Navigazione

L'attività mineraria

La produzione del cemento e del calcestruzzo impiega significativi quantitativi di materie prime naturali e di recupero; come tale richiede un utilizzo sapiente delle risorse del territorio che ospita i nostri siti estrattivi. La materia prima va identificata in giacimenti e depositi naturali e successivamente prelevata per la produzione dei cementi o come inerte per la produzione di calcestruzzo. I luoghi circostanti ed il giacimento stesso devono essere attentamente studiati sotto ogni aspetto, mentre l'estrazione va progettata e attuata rispondendo a stringenti criteri di sostenibilità ambientale, sociale, nonché di efficienza industriale.

L’attività mineraria pertanto, perseguendo l’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse, non può prescindere da una preliminare valutazione degli impatti ambientali e dalla loro minimizzazione, durante tutto il ciclo di vita dell’attività. Essa prevede inoltre la predisposizione di un piano di coltivazione mineraria, in coerenza sin dall’inizio, con il progetto di recupero del sito e il coinvolgimento degli stakeholder, mediante azioni di ascolto, valutazione delle esigenze del territorio e delle comunità locali.